Comunicato stampa

 

«Vota per Villa Reati!»: Un video per salvare gli affreschi. Lissone partecipa al concorso "Scegli la Brianza che vuoi tu"

 

Un click per contribuire a salvare gli affreschi di Villa Reati. Pochi secondi per compiere un gesto semplice, e completamente gratuito, che potrebbe permettere di iniziare già nel 2017 i lavori di restauro della storica dimora di proprietà comunale.

L'Amministrazione Comunale di Lissone ha infatti aderito a "Scegli la Brianza che vuoi tu", il progetto promosso da RetiPiù, società che distribuisce gas metano in numerosi Comuni della Brianza fra i quali anche Lissone. RetiPiù ha messo a disposizione dei Comuni-clienti un "art bonus" per un totale di 100mila euro, somma da destinare alla tutela del patrimonio culturale e artistico del territorio. 

Villa Reati interni

A partire da oggi, martedì 20 settembre, e fino al 30 ottobre, sul sito RetiPiù sarà possibile votare il progetto di restauro e riqualificazione preferito, fra i quali rientra anche quello riguardante Villa Reati di Lissone. L'obiettivo dell'Amministrazione Comunale è quello di conquistarsi il maggior numero di click e aggiudicarsi i 60mila euro in palio per il primo premio, grazie ai quali sarebbe possibile eseguire interventi di manutenzione generale della facciata e la creazione di un cunicolo di areazione per salvaguardare nel tempo gli affreschi.

 

Proprio per far scoprire ai cittadini le meraviglie presenti all'interno della Villa, l'Amministrazione Comunale in collaborazione con TeleLissone - che ne ha curato riprese e montaggio - ha realizzato un teaser emozionale improntato sull'idea del "bello". Un modo per unire arte e musica, passato e presente, con l'obiettivo di sensibilizzare i lissonesi verso uno dei patrimoni storici di maggior pregio della città. È possibile guardare il video al seguente link.

"Lo scopo dell'Amministrazione Comunale è quello di preservare il patrimonio culturale del territorio e Villa Reati è uno dei gioielli di Lissone - sottolinea il sindaco Concettina Monguzzi - per questo motivo, abbiamo scelto di aderire al concorso nell'auspicio di aggiudicarci uno dei tre premi messi in palio dal Bando di RetiPiù. Salvare gli affreschi di Villa Reati è un dovere morale e collettivo, mi auguro che l'intera comunità spenda pochi secondi del proprio tempo per contribuire a rendere possibile il progetto di restauro degli affreschi".

"Lissone è fra i dieci Comuni che hanno risposto all'invito - conferma Elio Talarico, vicesindaco con delega alla Cultura - ora saranno i  cittadini a scegliere,  esprimendo la loro preferenza online, quale opera finanziare per  rendere più bella e più ricca la nostra Brianza. Rivolgo un appello ai lissonesi: votate per Villa Reati!".

Lissone, 20 settembre 2016

 

 
 
Ultima Modifica: 21/09/2016