MENU

JOSÉ MIGUEL PEREÑÍGUEZ È IL VINCITORE DEL PREMIO LISSONE 2010

Logo "PREMIO LISSONE 2010"

Il lungo iter del Premio Lissone 2010 giunge ora alla sua conclusione, dopo oltre un anno di lavoro preparatorio: si sono dapprima individuate oltre mille gallerie d'arte in Francia, Gran Bretagna, Germania, Ungheria, Spagna e Italia, a cui è stata richiesta la segnalazione di giovani artisti di particolare interesse, si è quindi effettuata tra questi artisti la scelta degli autori da invitare al Premio e, infine, si è individuato tra i 45 artisti invitati il pittore da premiare.

 
 


Dopo una ampia discussione la giuria ha indicato come vincitore del PREMIO LISSONE 2010 lo spagnolo JOSÉ MIGUEL PEREÑÍGUEZ (Siviglia, 1977), la cui opera Xvarnah Landscape entrerà a far parte della prestigiosa collezione del museo, accanto a quelle di importanti maestri che furono premiati nel corso della ormai lunga storia del Premio Lissone, tra i quali figurano i suoi conterranei Antoni Tàpies, Josè Guinovart e Luis Feito, assieme ad Appel, Dufrêne, Schneider, Werner, Morlotti, Dorazio, Vedova, Perilli, Scanavino, Adami e tanti altri.
L'artista spagnolo è stato scelto "per un linguaggio pittorico e segnico - così si legge nella motivazione - che si esprime attraverso una sofisticata rielaborazione formale e spaziale capace di sviluppare una rinnovata lettura del dato sensibile".

 XVARNAH LANDSCAPE 2010 oilbar on paper 136 x 98 cm
XVARNAH LANDSCAPE 2010 oilbar on paper 136 x 98 cm
 

Nel percorso di selezione la giuria ha anche individuato due artisti - Alessandro Di Pietro (Messina, 1987) e Marisa Favretto (Seward, Alaska, 1974) - ritenuti meritevoli di una Menzione speciale, "per aver rivisitato la pittura e la fotografia attraverso una riformulazione mentale del territorio", il primo, e "per la capacità di sintesi visiva in opere che si insinuano in territori legati all'aspetto visionario e simbolico", la seconda.

 

"Eccoci finalmente giunti al momento celebrativo del Premio Lissone 2010 - afferma Daniela Ronchi, Assessore alla Cultura, Identità e Tradizioni locali del Comune di Lissone. È un onore per me e per l'Amministrazione che rappresento, premiare l'artista spagnolo José Miguel Pereñíguez, la cui opera, scelta tra una rosa di 45 finalisti, per la sua qualità e la ricerca di un raffinato quanto sofisticato linguaggio espressivo, entrerà a far parte della collezione del Museo d'Arte Contemporanea della nostra città, accanto a quelle di grandi maestri, quali Tàpies, Appel, Morlotti, Vedova, Dufrêne, Werner, Adami e altri.
Mi sia inoltre concesso di ringraziare la giuria tecnica, il cui lavoro durato oltre un anno, ha condotto a esiti di grande valore e le cui scelte saranno apprezzate nella collettiva che inauguriamo questa sera".

 

La selezione è stata effettuata da una giuria tecnica composta da Daniele Astrologo, direttore del Museo Bodini di Gemonio, Gianni Bolongaro, collezionista e responsabile del Parco di arte ambientale La Marrana di Montemarcello (La Spezia), Mario Casanova, direttore del Centro Arte Contemporanea Ticino - CACT Bellinzona (Svizzera), Luigi Cavadini, direttore artistico del Museo d'arte contemporanea di Lissone, Lydie Di Meo, direttrice della Galleria Di Meo di Parigi, Manuela Magliano, collezionista, Alberto Fiz, direttore artistico del Museo d'arte di Catanzaro - MARCA, integrata da Ermes Meloni, responsabile artistico della Famiglia Artistica Lissonese.

 

Tutti gli artisti finalisti sono protagonisti della una collettiva ospitata dal Museo d'arte contemporanea di Lissone, dal 18 novembre 2010 al 23 gennaio 2011.

 

La mostra, promossa e organizzata dal Comune di Lissone (col patrocinio del Parlamento Europeo, del MIBAC - Direzione Regionale per i beni culturali e paesaggistici della Lombardia, della Regione Lombardia, della Provincia di Monza e della Brianza, del Consolato Generale di Germania e di Ungheria di Milano, del Centre culturel français di Milano, dell'Istituto Cervantes di Milano, del British Council e dell'ANGAMC - Associazione nazionale gallerie d'arte moderna e contemporanea), prosegue la prestigiosa tradizione delle edizioni del Premio Lissone tenutesi negli anni Cinquanta e Sessanta, alle quali hanno partecipato alcuni degli artisti più importanti del panorama internazionale, quali Adami, Alechinsky, Appel, Birolli, Dorazio, Fautrier, Fontana, Hartung, Klein, Morlotti, Murtić, Perilli, Pollock, Rauschenberg, Rothko, Scanavino, Schifano, Schneider, Soulages, Tàpies, Tobey, Twombly, Vasarely, Vedova, Werner. 

 

Accompagna l'esposizione un catalogo edito dal Museo d'arte contemporanea di Lissone, introdotto da un testo del Direttore artistico del Museo, Luigi Cavadini, e da alcune riflessioni dei componenti della giuria.
In appendice, inoltre, sono presentate le opere acquisite dalla Città di Lissone in occasione delle edizioni del nuovo Premio Lissone, organizzato a partire dal 2002.
 

Gli artisti selezionati sono Salvatore Alessi (Italia), Ikella Alonso (Spagna), Nicoz Balboa (Italia), Simona Barbera (Italia), Antonio Bardino (Italia), Marcella Fabiana Bonfanti (Cile), Klaas Bosch (Olanda), Gael Bourmaud (Francia), Sara Cancellieri (Italia), Gianluca Capozzi (Italia), Jacopo Casadei (Italia), Mimmo Centonze (Italia), Gordon Cheung (UK), Luca Conca (Italia), Roberta Coni (Italia), Angelo Crazyone (Italia), Valentina Crivelli (Italia), Pierpaolo Curti (Italia), Nebojśa Despotović (Serbia), Alessandro Di Pietro (Italia), Evol (Germania), Marisa Favretto (USA), Peter Feiler (Germania), Tine Furler (Germania), Monica Hansebakken (Norvegia), Andreas Hildebrandt (Germania), John Kleckner (USA), Laboratorio Saccardi (Italia), Lucia Lamberti (Italia), Stefan Lenke (Germania), Christof Mascher (Germania), Federico Mazza (Italia), Kaori Miyayama (Giappone), Maki Na Kamura (Giappone), David Navas (Spagna), Patrizia Novello (Italia), José Miguel Pereñíguez (Spagna), Ágnes Podmaniczky (Ungheria), Ana Quesada Cerezo (Spagna), Garcia Rubén Guerrero (Spagna), Peter Ruehle (Germania), Giuliano Sale (Italia), Nicola Samorì (Italia), Rob Sherwood (UK), Aura Zecchini (Italia).

 

Lissone (MB), 18 novembre 2010

 

Orario mostra

Martedì, mercoledì e venerdì 15.00-19.00
giovedì 15.00-23.00 , sabato e domenica 10.00 - 12.00 /15.00 -19.00
Ingresso libero.

Info:

 

Museo d'arte contemporanea, viale Padania 6 -  tel. 039.2145174; 039.7397368; museo@comune.lissone.mb.it
Ufficio stampa: CLP Relazioni Pubbliche
tel. 02.433403 - 02.36571438 - fax 02.4813841
press@clponline.it; www.clponline.it
 
Comunicato stampa e immagini su www.clponline.it

 

Vai alla pagina Premio Lissone 2010

 
Ultima Modifica: 15/12/2010