Canone Unico Patrimoniale

Il canone di concessione, autorizzazione o esposizione pubblicitaria (nuovo canone unico) è stata introdotto dal 1° gennaio 2021 dalla Legge 27/12/2019, n. 160 e riunisce in una sola forma di prelievo le entrate relative all'occupazione di aree pubbliche e la diffusione di messaggi pubblicitari.

Esonero dal versamento del Canone fino al 31 dicembre 2021

L'articolo 30 del Decreto Sostegni ha prorogato fino al 31 dicembre 2021, in favore delle imprese di pubblico esercizio di somministrazione di alimenti e bevande e di quelle del commercio su aree pubbliche, ovvero gli operatori di mercati e fiere, l'esonero dal pagamento del Canone patrimoniale in argomento

CANONE PATRIMONIALE DI CONCESSIONE, AUTORIZZAZIONE O ESPOSIZIONE PUBBLICITARIA >>

CANONE PATRIMONIALE PER L'OCCUPAZIONE DI AREE MERCATALI >>

 

Abrogazioni

Sono abrogati i capi I e II del Decreto Legislativo n. 507/1993, gli articoli 62 e 63, del Decreto Legislativo n. 446/1997 e ogni altra disposizione in contrasto con le presenti norme.

Restano ferme le disposizioni inerenti alla pubblicità in ambito ferroviario e le norme che disciplinano la propaganda elettorale.

Il capo II del Decreto Legislativo n. 507/1993 rimane come riferimento per la determinazione della Tassa per l'occupazione di spazi ed aree pubbliche appartenenti alle Regioni di cui agli articoli 5, Legge 16 maggio 1970, n. 281, e 8, Decreto Legislativo 6 maggio 2011, n. 68. Articolo 1, commi da 816 a 847, L. 27 dicembre 2019, n. 160 (G.U. 30 dicembre 2019, n. 304, S.O.)

 

 
Ultima Modifica: 26/05/2021