Quando il cittadino si lamenta... l'Urp risponde!

 

Prima assoluta: la viabilità. Al secondo posto i guasti dei lampioni. Poi la sporcizia per le strade e la manutenzione del verde...

Non dicono niente di realmente imprevisto, le statistiche delle lamentele e delle segnalazioni pervenute all'Ufficio comunale per le relazioni pubbliche nell'anno 2012; però vederne le cifre allineate nero su bianco fotografa con precisione quali siano concretamente le piccole emergenze quotidiane per la cui soluzione i cittadini fanno ricorso ai loro amministratori.

 

Ben 138 sono le richieste relative alla segnaletica e ad altri problemi stradali; poco meno, ovvero 131 (a cui però se ne aggiungono altre 28 per la rete di competenza comunale), le segnalazioni di illuminazione pubblica carente. Seguono il degrado nella pulizia degli spazi pubblici (48) e dei giardini (42), le buche nelle strade e i marciapiedi sconnessi (33), le discariche abusive (21), i parcheggi (17), i vandalismi (12). Nelle successive posizioni di classifica compaiono i tombini, le deiezioni canine, i reclami per multe (solo 10), le piste ciclabili.

 

Ma molto interessanti sono anche le cifre assolute delle richieste pervenute nel 2012: 728 cittadini nei 12 mesi si sono rivolti all'Urp, in maggioranza via mail (360) oppure direttamente allo sportello (129), 71 per telefono e 49 compilando da soli l'apposito modulo presente anche sul sito Internet. Una media di oltre due segnalazioni/reclami al giorno, dunque, cui si aggiunge un'imponente attività di informazione allo sportello (8680 richieste), via mail (276) o via telefono (454). Non pochi anche i suggerimenti (218) e i ringraziamenti (27) ricevuti.

 

Gli uffici comunali più interessati dalle lamentele dei cittadini sono ovviamente quelli più a contatto con la gente, ovvero nell'ordine la Polizia locale (190), i Lavori pubblici (155), l'Ecologia (76). Tra gli enti esterni richiesti di intervento, primi in classifica Enel Sole (97 sollecitazioni) e Gelsia Ambiente (32), seguiti a molta distanza da Brianzacque (5).

 

Resta da sottolineare come nel 2012 l'Urp abbia notevolmente incrementato il suo lavoro, in seguito all'impulso alla trasparenza e alla collaborazione dato dalla nuova amministrazione. Bastino due cifre: fino a maggio le segnalazioni ricevute sono state 127, con un'evasione delle pratiche intorno al 15%, mentre da giugno a dicembre sono giunte 474 richieste, di cui il 45% ha ricevuto soluzione entro un mese di tempo. Un percentuale purtroppo ancora gravemente insufficiente; infatti la risposta alle richieste dei cittadini è stata inserita tra gli obiettivi prioritari di tutti gli uffici per il 2013.

 
 

 Lissone, li 12 febbraio 2013

 
 
 
Area download

 
Ultima Modifica: 02/01/2017